Ecobonus 2020 : 65% Detrazioni sulla Domotica

L’Ecobonus 2020 proroga l’agevolazione fiscale lanciata dal governo nel 2019 che prevede uno sgravio su tutti gli interventi mirati alla riqualificazione energetica di un edificio.

QUALE DETRAZIONE SPETTA ALLA DOMOTICA NELL’ ECOBONUS 2020

Sul sito di ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile – possiamo trovare tutta la documentazione necessaria per sottoscrivere la domanda, di seguito un breve estratto:

Sulla Gazzetta Ufficiale n.304 del 30.12.2019 è stata pubblicata la Legge di Bilancio 2020 (L. 27.12.2019 n.160) che proroga al 31 dicembre 2020 le detrazioni fiscali per l’efficienza energetica degli edifici (Ecobonus) e le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni (Bonus Casa), in relazione alle spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020.

Le detrazioni riguardanti la Domotica (definita “SISTEMI di BUILDING AUTOMATION”) nella tabella ufficiale di ENEA si attestano al 65%.

QUALI APPARATI DI DOMOTICA RIENTRANO NELL’ ECOBONUS 2020

Entrando dunque nello specifico bisogna subito chiarire che non tutti i prodotti Smart faranno parte di questa agevolazione fiscale.

Si metta il cuore in pace chi sperava di detrarre l’ Amazon Echo Studio

I dispositivi Domotici che rientrano nell’Ecobonus 2020 sono quelli che permettono un automazione ed un controllo remoto sui vari sistemi energetici dell’edificio come:

  • Impianto Energia elettrica
  • Impianto di Riscaldamento
  • Acqua Calda
  • Climatizzazione

Alcuni esempi di dispositivi validi per la richiesta :

  • Termostati Smart
  • Prese Smarte
  • Attuatori Smart da collegare direttamente al pannello generale
  • In generale dunque tutti i dispositivi Smart che permettono un risparmio energetico.

Infatti è proprio il risparmio energetico la finalità di questo incentivo.

CHI PUÒ RICHIEDERE L’ECOBONUS 2020

Tutte le persone fisiche proprietarie dell’immobile oggetto dell’intervento ad eccezione degli immobili strumentali all’attività di impresa possono richiedere la detrazione.

QUALE PROCEDURA BISOGNA SEGUIRE?

Se foste quindi interessati ad ottenere il cosiddetto bonus Domotica dovrete avere cura di :

  • effettuare il pagamento del dispositivo Domotico con un metodo tracciabile
  • avere cura di richiedere opportuna documentazione e fattura.

Ricordo che è fondamentale specificare nella causale del bonifico il tipo di intervento, nome e codice fiscale del beneficiario, quindi nome e partita Iva della ditta che esegue i lavori.

Abbiate dunque cura di presentare i documenti prodotti congiuntamente alla Dichiarazione dei Redditi per detrarre il 65% del loro costo da Irpef o Ires a seconda del soggetto presentante.

Se fate autonomamente la dichiarazione dei redditi senza rivolgervi ad un professionista, vi ricordo che la domanda va presentata direttamente sul sito di Enea.

Vi ricordo inoltre che dal 4 maggio al 31 dicembre 2020 potete approfitare anche del Buono Mobilità per l’acquisto di Bici, E-Bike e Monopattini. Vi spiego tutto in questo Link